Organizzazione di Volontariato
www.abilinellapprendere.org
Buongiorno,

nella sentenza depositata il 29 febbraio 2016 il Consiglio di Stato respinge il ricorso presentato dal Governo contro la sentenza del TAR che già aveva dato ragione alle famiglie riguardo al nuovo Isee: le provvidenze economiche previste per la disabilità non possono e non devono essere conteggiate come reddito.  

Si legge nella sentenza: "...Tali indennità o il risarcimento sono accordati a chi si trova già così com’è in uno svantaggio, al fine di pervenire in una posizione uguale rispetto a chi non soffre di quest’ultimo ed a ristabilire una parità morale e competitiva. Essi non determinano infatti una 'migliore' situazione economica del disabile rispetto al non disabile, al più mirando a colmare tal situazione di svantaggio subita da chi richiede la prestazione assistenziale..."

Qui è possibile leggere l'intera sentenza: sentenza

Il risultato è stato raggiunto grazie al Coordinamento Nazionale Famiglie di Disabili Gravi e Gravissimi che ha proposto, sostenuto e realizzato i ricorsi delle famiglie.

Il Coordinamento consiglia a tutte le famiglie interessate, su suggerimento dei legali che hanno realizzato i ricorsi, di inviare una lettera all'INPS al fine di poter disporre dell'Isee correttamente ricalcolato.
Qui è possibile trovare il testo da inviare: lettera INPS 


Buona giornata,

Laura Simeoni
Presidente Abili nell'apprendere

Copyright © 2016 Abili nell'apprendere ONLUS, All rights reserved.