REVAB - Newsletter 1
View this email in your browser
Di fronte alle difficili sfide, come la disoccupazione nelle aree rurali della  UE e l’enorme consumo di suolo agricolo per insediamenti , strade, industrie, con l’abbandono degli edifici rurali esistenti, nel novembre 2015 il progetto REVAB ha iniziato a far crescerela consapevolezza sui concetti innovativi di riutilizzo, avviando un percorso di formazione delle persone ad un nuovo approccio imprenditoriale in materia di riutilizzo di immobili agricoli.

ELO, insieme  a Hof und Leben GmbH, On Projects Advising SL, Asaja – Granada, CIA Toscana e AGRI- TOUR Ltd, hanno avviato il progetto nell’ambito del programma Erasmus+ / partnership strategica per la formazione, per una durata complessiva di 30 mesi.
Partner del progetto
Dal report di sintesi basato sulle interviste di esperti ed imprenditori e da una panoramica dei dati nazionali emerge quanto segue:
  • Vi sono enormi differenze di esigenze e domande tra le diverse regioni
  • Vi sono vari buoni esempi, nei quali l’attività economica si sviluppa in modo inaspettato rispetto alle attese, considerando I gap territoriali (infrastrutture, domanda, competitività, ecc..)
  • Ci sono scarse le possibilità di scambio e trasferimento di esperienze in questo campo tra gli imprenditori
Meeting di avvio - Granada

Durante la prima fase del progetto REVAB, con l’incontro di Granada del Novembre 2015, si è costruito un ottimo clima di lavoro e collaborazione
Dovendo il Consorzio far fronte alla rinuncia di uno dei partner dell’Est europeo, a partire dal Febbraio 2016 Związek Pracodawców-Dzierżawców i Właścicieli Rolnych (ZPDIWR) con sede in Bydgoszcz (Polonia), supporta il soggetto coordinatore ELO, per le attività connesse con le esperienze polacche e per la disseminazione dei risultati dei corsi di formazione
2° meeting - Florence (Maggio 2016)

I risultati del lavoro di analisi sullo stato del’arte del riutilizzo degli immobili rurali, sono stati presentati durante il secondo meeting del Consorzio, che si è svolto a Firenze.

Un momento significativo del meeting è stata la visita che ha permesso di conoscere una interessante esperienza di riuso per attività agrituristica, messa in atto da un’azienda nei pressi di Firenze

Tutti I membri del partenariato sono impegnati a tenere conto delle esigenze concrete scaturite dalla realtà. Le visite sul campo risultano molto importanti per meglio focalizzare gli obiettivi e stare in contatto con gli operatori nel corso delle attività.

Il progetto REVAB produrrà il primo sistema formative “open-source” completo, flessibile e comprensibile in tema di riutilizzo e valorizzazione degli edifici agricoli
Tra i principali strumenti del sistema formativo, verranno previsti dei “casi di studio” attraverso i quali gli allievi potranno apprendere da concrete esperienze di successo e, per la prima volta, attivare uno scambio tra imprenditori a livello regionale,m nazionale ed europeo.

Il sistema formativo REVAB comprenderà i diversi aspetti della sostenibilità (sociale, ambientale e culturale) oltre agli aspetti prettamente economici, e potrà essere accessibile tramite l’utilizzo delle TIC e dell’e.learning

Per maggiori informazioni seguiteci su www.revab-erasmus.eu
Seguiteci su facebook per gli ultimi aggiornamenti
@REVAB_PRJ
info@revab-erasmus.eu
Il presente progetto è finanziato con il sostegno della Commissione europea. L’autore è il solo responsabile di questa pubblicazione  e la Commissione declina ogni responsabilità sull’uso che potrà essere fatto delle informazioni in essa contenute.

Copyright © 2016 REVAB,
Tutti I diritti riservati.

Il nostro indirizzo è:
ELO
Rue de Trèves 67
Brussels 1040
Belgium

Add us to your address book


Vuoi cambiare le modalità per ricevere questa mail?
Puoi aggiornare le tue preferenze o annullare la tua iscrizione alla lista
update your preferences  unsubscribe from this list