Copy
 Leggi qui la newsletter di luglio 2014!

I miei cento mesi


Dopo la pausa estiva sono ricominciati i lavori del Consiglio Regionale. Sono ricominciati davvero, perché dall’insediamento di fine giugno alla pausa estiva abbiamo fatto poco più che prendere contatto con la nuova realtà, esaminare il programma dei vari assessori nelle commissioni, svolto i primi adempimenti formali.
Cosa succederà invece in Circoscrizione, ora che sono stato eletto in Regione?
La risposta è molto semplice e in coerenza col mio piccolo percorso politico ho rimesso il mandato nelle mani del Consiglio della Circoscrizione (ecco l'audio del 25/9). Il presidente di Circoscrizione, come il Consigliere Regionale, è un impegno serio, gravoso e il massimo dell’impegno rischia di non essere ancora abbastanza. 
In molti mi hanno chiesto di rimanere, per ottime ragioni: mancano solo due anni, l’apprezzamento per il lavoro fin qui svolto, la possibilità di sfruttare sinergie Regione-Circoscrizione, l’impegno preso a inizio mandato. Nessuna di queste però coglie nel segno, perché quello che abbiamo fatto e quello che faremo nei prossimi due anni è frutto del lavoro di un gruppo a cui non smetterò di portare il mio contributo, anche se in un ruolo diverso.  Abbiamo un programma (siam pure stati gli unici a stamparcelo!) e un’idea di comunità da costruire intorno alla Circoscrizione, patrimonio dei consiglieri della maggioranza, della giunta e del circolo Carpanini del PD.
Ci siamo appena lasciati alle spalle il durissimo scontro con il Comune sul bilancio, che ha portato per la prima volta le dieci Circoscrizioni a esprimere parere negativo a un bilancio comunale che umilia i quartieri e i suoi amministratori, sacrificando servizi considerati essenziali dalla cittadinanza, almeno dalle sue fasce deboli. Ora, insieme, sapremo individuare il percorso migliore per il futuro della nostra Circoscrizione.
Dopo 100 mesi dall’inizio del mio percorso alla 3 (era il giugno 2006, ero uno studente, esco padre di famiglia!), grazie all’incontro con tanti politici in gamba, cittadini coscienziosi ed esigenti, dipendenti appassionati e professionali, porto con me una maggior consapevolezza di quanto sia ricco il tessuto sociale del nostro quartiere e una lezione per una politica attenta al territorio, all’ascolto e alla mediazione, capace di dire dei no e di spiegarne le ragioni. Una politica “reperibile”, perché in quartiere tutti sanno chi sei, dove abiti, dove vanno a scuola i tuoi figli, dove fai la spesa, dove vai a correre… perciò non si possono evitare i problemi o le risposte, anche quando non sono piacevoli.
Insomma, grazie.
 

Due nuove leggi

Dalla ripresa a oggi il Consiglio ha lavorato all’approvazione del riordino delle ATC piemontesi, riducendole da 7 a 3 e tagliano i componenti dei cda, portando una consistente riduzione dei costi di gestione.
La nuova legge prevede l’accorpamento in tre agenzie: Piemonte nord, Piemonte centrale, Piemonte sud. È un primo e modesto intervento, in prospettiva di metter poi mano, profondamente, a una riforma del sistema casa nel suo complesso.
In VI commissione, quella che presiedo io, abbiamo invece approvato in sede legislativa un provvedimento teso a ricoinvolgere  le rappresentanze studentesche nell’amministrazione dell’Edisu. Da una parte quindi viene inserito un rappresentante degli studenti nel cda (rappresentanza che esisteva e che il centrodestra aveva eliminato), dall’altra si istituisce un consiglio degli studenti per dar rappresentanza, proporzionata, a tutti gli atenei piemontesi, con finalità di indirizzo e di controllo.


Moving TFF


Sulla scorta dell’esempio del ben più noto Salone OFF di Fiera del Libro, la Circoscrizione 3 partecipa all’organizzazione del Moving TFF 2014, un ciclo di proiezioni e presentazioni ideato e coordinato da Altera e Centro di Cooperazione Culturale, realizzato in collaborazione con UCCA (Unione Circoli Cinematografici Arci), Arci Torino, Museo Nazionale del Cinema e Torino Film Festival. In particolare, la parte del leone la fa la bibliomediateca del Museo Nazionale del Cinema Mario Gromo, una delle risorse culturali più importanti del nostro quartiere. Qua è disponibile il programma delle iniziative sulla 3 e il link a quelle della città.
 


Bandi in regione


Sono stati riaperti i bandi del Consiglio regionale per alcuni enti, consulte e altre realtà. L'impegno del Partito Democratico è a portare il giusto rinnovamento anche qua: cominciamo facendolo sapere e raccogliendo le migliori disponibilità!



Domenica mattina riapre il Grosa


Domenica mattina riapre il giardino Nicola Grosa, tra il grattacielo San Paolo e il Palagiustizia. Il lungo tempo trascorso tra il completamento dei lavori e oggi è stato dovuto alla necessità di permettere un miglior attecchimento del manto erboso, per renderlo più resistente all'utilizzo.
Puoi seguirmi su www.danielevalle.it e su Twitter e Facebook      Our mailing address is:  d.valle@fastwebnet.it  

unsubscribe from this list    update subscription preferences 

Email Marketing Powered by Mailchimp