Copy
La newsletter periodica della SIOT

Lettera del Presidente su emergenza COVID-19


Roma, 19 marzo 2020

Carissimi tutti,

In questa grande emergenza pandemica che ci vede tutti coinvolti, come avete avuto modo di notare nel susseguirsi di raccomandazioni, disposizioni e linee comportamentali, in qualità di Presidente ho voluto scientemente tenere un profilo basso, non assente, ma di ricezione ed osservanza di quanto indicato dalle Istituzioni governative nazionali, regionali e locali, evitando documenti che potessero suonare propagandistici e forse addirittura inopportuni di fronte ad altri che invece hanno più ruolo nell'epidemia in essere.
E proprio questa pluralità di organizzazioni che emanavano disposizioni, a volte contrastanti tra loro, mi ha convinto a non mettere un'altra voce nel coro, la nostra, per non creare ulteriore disorientamento sul da farsi. 

Tale decisione, presa di consenso con tutto il Consiglio Direttivo, si è basata anche sul fatto che SIOT è una Società scientifica e, quindi, non ha ruolo per emanare linee guida che non siano in osservanza con quanto disposto dalle Istituzioni di vario tipo e livello.
Tutto ciò non significa comunque che la SIOT non ha voluto tutelare i propri associati, ma solo che vuole farlo nel modo più opportuno parlando, relativamente a quanto in questa vicenda ci vede coinvolti, per il tramite della sua rappresentanza sindacale "Nuova Ascoti", troppo spesso sottostimata nel suo ruolo e poco partecipata dalla maggior parte dei soci, a cui però ciascuno di noi fa ricorso nei momenti in cui vogliamo farci sentire: e questo è uno di quei momenti.

A tale fine voglio con forza rinnovare l’invito, troppo spesso andato inascoltato, a sostenere numerosi la nostra Associazione sindacale proprio per dargli la forza dei numeri quando è necessario che si venga ascoltati, e tanto più sono le voci tanto più rumore fanno, e noi vogliamo essere ascoltati per cui dobbiamo essere quante più voci possibili.

E’ pur vero che alcune società scientifiche possono aiutare le istituzioni a meglio comprendere i razionali epidemiologici, di prevenzione, terapeutico assistenziali e a stilare delle linee guida sui vari aspetti del contagio e della terapia, ma la nostra non può pensare di essere tra queste: facciamo un altro lavoro.
Il nostro deve essere un ruolo di supporto laddove se ne faccia richiesta e di fatto ad oggi in molti Ospedali gli specialisti ortopedici vengono utilizzati in supporto degli operatori di PS e Rianimazioni, magari previ brevissimi corsi di formazione ed aggiornamento per permettergli di eseguire manovre che in genere ci vedono ben lontani.

Per questo motivo Nuova Ascoti sta inviando a tutte le Istituzioni ed Amministrazioni regionali e ospedaliere un documento che, nell'assunto di una doverosa  collaborazione da parte degli specialisti ortopedici a fronteggiare l’emergenza laddove questa si presenti, sottolinei come sia necessario far osservare per questi le norme di tutela e di prevenzione con utilizzo di tutti i DPI previsti per i vari ambienti di lavoro secondo gli schemi indicato dal più recente documento 4 COVID-19 con attuazione di tutte le regole di comportamento sui contatti stretti e sul possibile avvenuto contagio.

 


Sono certo che l’ortopedia tutta, in qualche modo meno attiva nelle sue proprie funzioni, supporterà con entusiasmo tutti gli altri colleghi gravosamente impegnati nella impari lotta contro un nemico che tende a sfuggire al nostro controllo, cosa che a noi ortopedici risulta difficile da fare, maniaci del controllo come tutti siamo nella nostra professione, e che tutti insieme potremo vincere questa "inusuale" guerra e tornare al nostro lavoro più forti e più motivati che mai nella consapevolezza di aver fatto anche noi la nostra parte.

Faccio a tutti voi i miei più sinceri auguri per il vostro lavoro e un grazie sincero va a tutti coloro che sono invece nell'occhio dell'uragano. 


 
 
Il Presidente SIOT
Prof. Francesco Falez






 
 
Copyright © 2020 SIOT Tutti i diritti riservati.
Questa comunicazione è riservata ai Soci della SIOT
SIOT- Via Nicola Martelli, 3 - 00197 Roma - Italy







This email was sent to <<Indirizzo e-mail>>
why did I get this?    unsubscribe from this list    update subscription preferences
SIOT · Via Nicola Martelli, 3 · Roma, RM 00197 · Italy